Lo sfruttamento delle diverse lunghezze di cicli vitali, ci permette di coltivare rucola e cavolfiore consociati, poiché la rucola dalla semina a dimora alla raccolta impiega 30-45 giorni, mentre il cavolfiore dal trapianto alla raccolta impiega 75-90 giorni; il vantaggio evidente è che lo stesso spazio lo usiamo per coltivare contemporaneamente due o più ortaggi.

Altro esempio di consociazione sono lattuga a cespo coltivata insieme al cavolo cappuccio.

Il metodo di semina e trapianto consigliato per riuscire a ottimizzare le consociazioni è la disposizione a file, che consente una facile alternanza delle specie e semplifica l’esecuzione delle diverse operazioni colturali, il controllo della nascita delle erbe infestanti e l’arieggiamento del terreno con attrezzi manuali come sarchielli o zappette. Si può ottenere un maggior controllo delle erbe infestanti anche con l’utilizzo di pacciamatura organica (paglia) o in alternativa di un telo biodegradabile a base di amidi di mais e patate, che ha il vantaggio di non dover essere rimosso al termine del ciclo colturale.

Con questo metodo vengono messe in coltivazione quelle specie che mal si adattano al trapianto (rucola, carota, spinacio…), mentre altre piante sono tradizionalmente messe a dimora con pane di terra (pomodoro, cavolo, lattuga, cavolfiore…).

Al tuo fianco con:

Foto: Consociazione di lattuga e pomodoro con pacciamatura paglia

Fondazione Minoprio

La Fondazione Minoprio è essenzialmente un Centro di Formazione e un Centro di Servizi per il Lavoro che gestisce un parco storico, agricolo e naturalistico, a 25 km da Milano e 10 da Como, di proprietà della Regione Lombardia.